Sorites | Michele Vaccaro, Iole Carollo | Eglise

L’universo è plasmato da legami. Da TON 618, il più grande buco nero conosciuto (66 miliardi di volte la massa del Sole), agli atomi con i loro legami covalenti, l’universo impone i legami per assicurare la propria esistenza. I legami sono una variazione sulla vibrazione di un’atomica esistenza, un paesaggio adronico composto da infinite relazioni. Quando la somma dei singoli granelli di sabbia di questo paesaggio può essere considerato un mucchio? Quando quel mucchio di granelli diventerà una duna e quando l’insieme di mucchi verrà percepito come “paesaggio”? Sorites indaga, partendo da questi presupposti, con l’intento di analizzare se la natura e la tipologia di legami scoperti in ambito scientifico possano essere applicati a eventi che legano le vite degli esseri umani. Ogni insieme di atomi è una vita, ogni vita un’esistenza, ogni esistenza una storia.