Plusultra | Daniela Spaletra | Fourteen ArTellaro

Responsive image

Il confine, da sempre, mostra il suo carattere fondamentale che è quello di segnalare il luogo di una differenza, di una separazione, di una chiusura reale o presunta. Le penne gialle creano un quadrato, formano una barriera, un dentro e un fuori diviso da un confine che risulta essere instabile e mobile a causa del movimento dell’acqua. La porzione di mare all’interno del quadrato colorata di giallo, viene contenuta per pochi secondi per poi cominciare a fuoriuscire spontaneamente. Il gesto dell’apertura forzata delle barriere creerà uno spazio che include e non nega, diventerà pratica di tolleranza, di convivenza e accettazione.